Le 10 perversioni sessuali più bizzarre

on 23 Luglio 2016
Visite: 718

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La parafilia è uno degli argomenti più affascinanti nel campo della sessualità umana. Nel caso in cui non si abbia familiarità con il termine parafilia esso si riferisce a qualsiasi forma insolita di espressione sessuale.

Alcune delle parafilie più comuni includono il feticismo, in cui le persone si eccitano sessualmente tramite oggetti non viventi o focalizzando l’attenzione su specifiche parti del corpo, ed il sadomasochismo, in cui le persone provano eccitazione sessuale in risposta a dare o ricevere dolore (quest’ultima pratica sessuale ha riacquisito notorietà grazie anche a film e libri di successo). Secondo alcuni studiosi il numero di parafilie trovato è enorme, infatti una fonte pone il numero addirittura a 547!* Naturalmente, molti di questi comportamenti sono estremamente rari e la maggior parte di loro non hanno ricevuto molto in termini di attenzione dalla ricerca. È importante sottolineare che con il termine paraphilias (oltre l’amore) non vengono esclusivamente classificati disturbi che richiedono un trattamento. Le parafilie diventano clinicamente significative nella misura in cui esse causano disagio all’individuo o implicano la vittimizzazione di altri. Nell’ultima versione del DSM, il manuale clinico degli operatori della salute mentale, sotto l’etichetta di disturbi parafilici vengono inclusi oltre ai sopracitati, feticismo e sadomasochismo, il disturbo voyeristico (spiare altri nelle loro intimità), il disturbo esibizionistico (esibire i genitali), il disturbo frotteuristico (toccare o strofinarsi contro un individuo non consenziente), il disturbo pedofilico (interesse sessuale per i bambini) e il disturbo da travestitismo (eccitarsi sessualmente attraverso il cross-dressing). Gli autori del manuale hanno scelto tali disturbi per due ordini di fattori: sono relativamente comuni e alcuni comportano azioni che possono essere definite come reati. Detto ciò in questo articolo vogliamo porre l’attenzione su alcune delle parafilie più interessanti e meno conosciute e di cui raramente si legge.

10. Infantilismo parafilico: l’eccitazione sessuale deriva dal vestirsi come un bambino o dall’essere trattato come tale. Questo può o non può coincidere con il feticismo da pannolino, in cui la persona riceve piacere sessuale nell’indossare o utilizzare i pannolini.

9. Formicophilia: l’eccitazione sessuale è derivata dall’avere insetti (ad esempio, le formiche) che strisciano o camminano su tutto il corpo o sui genitali e talvolta anche dall’essere punti da tali insetti.

8. Cuckoldism: il piacere sessuale è derivato dal vedere il proprio partner in attività sessuale con un’altra persona o dal sapere che il partner ha una relazione con una terza persona.

7. Abasiofilia: l’eccitazione sessuale è derivato sia dal visualizzare o interagire sessualmente con una persona che ha una mobilità limitata a causa di disabilità fisiche, come ad esempio un individuo con le stampelle, sedie a rotelle, ecc.

6. Omorashi: il piacere sessuale è derivato sia dall’avere la vescica piena sia dal guardare qualcun altro con la vescica piena. Questo comportamento non è da confondere con l’Urophilia, in cui una persona sperimenta un’eccitazione sessuale nell’urinare su qualcun altro o nel ricevere l’urina dell’altro.

5. Furniphilia: l’eccitazione sessuale deriva nel sottoporsi o sottoporre altri a varie forme di travestimento del corpo, tali da rendersi o renderli simili, nell’aspetto o nella funzione, a un oggetto di arredamento.

4. Meccanophilia: l’eccitazione sessuale è conseguente alla visione, l’utilizzo diretto o indiretto di macchine o attrezzature, come biciclette, veicoli, elicotteri, aeroplani, ecc.

3. Symphorophilia: il piacere sessuale è derivato dal guardare un disastro mentre si verifica, come ad esempio assistere ad un incidente d’auto a un o incendio.

2. Sacofricosis: l’eccitazione sessuale è derivata dal masturbarsi in pubblico senza che nessuno se ne renda conto grazie ad un buco nella tasca dei pantaloni.

1. Vorarephilia: l’eccitazione sessuale deriva dal pensiero di mangiare letteralmente un’altra persona o dall’essere mangiati da qualcun altro. La maggior parte di queste persone fantasticano solamente l’atto, ma alcuni di loro tragicamente giungono fino in fondo alla loro fantasia.